Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

“Fotògrafominutero”

Chi ha l’opportunità di visitare Madrid, passeggiando sulla via laterale del Palazzo Reale, avrà certamente occasione di incontrare Fotògrafominutero. Sareste portati, in un primo momento, ad accostarlo a un artista di strada ma se avrete la pazienza di vedere come opera, nel giro di qualche minuto assisterete in sintesi a quello che è in pratica la fotografia: dallo scatto, allo sviluppo del negativo, alla inversione del negativo prodotto attraverso l’ulteriore scatto, alla stampa e consegna del prodotto finito all’avventore di turno. Con un banco ottico datato ma professionale e apparentemente fatiscente, dopo aver preparato a modo i soggetti che hanno scelto di farsi fotografare (per lo più sposini in viaggio di nozze e comunque generalmente coppie), magari fornendo loro capi di abbigliamento o cappelli adatti allo scopo, esegue gli scatti all’aria aperta e, con le classiche bacinelle di sviluppo, fissaggio e lavaggio, realizza quelle stampe che normalmente vengono sviluppate dopo or…

Ultimi post

"Epifanie" infinite.

"E quando mangeremo gli spaghetti toglieremo la bottiglia del latte dal tavolo"

Fotografie

Teoria e pratica - Risultati operativi univoci e convergenti

Domanda: Al giorno d’oggi è più utile raccontare con le parole o attraverso delle sole immagini?

Franco Zecchin – Fotografo Magnum

Fotografia: Il “Metodo Torresani”

Gadgets: il pericolo nei social

"Fahrenheit 451"

Ebbene, quel giorno, Sherazade morì