Arvis: Prove pratiche e varie sperimentazioni sul ritratto.

Il ritratto è uno degli appuntamenti obbligatori per chi ama fotografare. Non poteva quindi mancare nelle esercitazioni pratiche un ennesimo appuntamento dei corsisti e degli stessi soci Arvis sull’argomento.
Le foto proposte sono state realizzate durante un’esercitazione dove fotografi e modelli si sono alternati negli scatti, evidenziando le caratteristiche implicite presenti nelle fotografie di ritratto.
Tagli esercitati in fase di ripresa ed esposizioni valorizzanti le luci naturali o indotte da fari sapientemente orientati, evidenziano come sono ampie le scelte percorribili dal fotografo.
Ciascuno legge, per quanto ovvio, secondo una sua grammatica e l’usuale propria sintassi.
Talvolta i risultati possono quindi apparire similari, altre volte anche piccole variazioni dell’angolo di ripresa realizzano fotografie diverse.
Qualunque altra considerazione, a questo punto, potrebbe apparire superflua poiché, osservando le immagini realizzate da Erik, Gaetano, Giuliana, Riccardo, Septimo e Serena, ciascuno potrà notare le potenziali varietà possibili che vanno anche oltre le poche immagini proposte.
Ognuno, infatti, analizzando i tanti ritratti, potrà tranquillamente leggere i risultati che sono stati frutto, come detto, delle differenti scelte di ripresa operate da ciascuno, anche a seconda della personale indole e sensibilità. Guardando le immagini, riaffiorano ricordi di un corso di fotografia della neo costituita Arvis negli anni ottanta, dove il mitico Luigi Cocuzza nello stabile che fu Studio dei Seffer, a Piazzetta Meli, insegnava a noi giovani i fondamenti dell'arte fotografica.
Il ciclo si ripete e gli allievi di allora ora insegnano ad altri i rudimenti di una passione che necessita studio, impegno, oltre che talento.



Per concludere, in argomento potrà tornare utile l’esposizione di Monica Mazzolini (figlia d’arte in campo fotografico) proposta sul suo canale di You Tube https://www.youtube.com/watch?v=l8Km9bb7iYM&t=15s. Un'interessante performance incentrata sulla forte relazione che esiste tra scultura e fotografia.

Buona luce a tutti!





Commenti