Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Proviamo a divertirci in queste linee metropolitane affollate d’istantanee.

In un recente commento postato dopo aver letto un articolo di un’amica, ottima fotografa oltre che fortemente impegnata nel sociale, ho scritto che "la fotografia come forma d'arte, attraverso il suo strumento costituito anche da una macchinetta fotografica o da un comunissimo cellulare, consente dialoghi e espressività universali che abbattono ogni barriera linguistica e focalizzano i valori culturali che accomunano gli abitanti del mondo.” Partirei da questo per indurre a riflettere sul fatto che la semplicità e la sintesi costituiscono da sempre i fondamenti essenziali della cultura nel nostro vivere. Al giorno d’oggi però l’evoluzione tecnologica ci spinge sempre più verso orizzonti mai troppo lontani, che si susseguono in una frenetica corsa e che ci consentono di raggiungere sempre più spesso l’inverosimile. L’inimmaginabile d’ieri oggi costituisce quasi quasi una banale realtà. In fotografia sono tante le scuole di pensiero e le correnti ma se per un attimo proviamo ad im…

Ultimi post

2017 - EUR Roma - "La Nuvola di Fuksas" (Slide show)

Non solo il vento ma anche delle piccole pietre potranno smuovere acque stagnanti

MiBact

I “V.I.P.”, gli "imbucati" e la gente comune

Il “baule” che manteniamo in soffitta

Il gioco di squadra aiuta a crescere

Rosk & Loste - Writers: "Step by Step .." (Slide show)

Tre fattori che condizionano la fotografia sono: età, cultura e contesto sociale – Opportunità offerte dal WEB

Archeologia industriale: Palermo "ex Chimica Arenella" (Slide show)

“Predicare bene e razzolare male”